Coronavirus: il ''grido'' dei comercianti di Casatenovo. Grande distribuzione e online in crescita. I sacrifici chiesti soltanto a noi

Coronavirus: il ''grido'' dei comercianti di Casatenovo. Grande distribuzione e online in crescita. I sacrifici chiesti soltanto a noi

Riceviamo e pubblichiamo una lettera dell'Associazione Commercianti Casatesi che lamentano la difficile situazione in cui si trovano in questo periodo segnato dall'emergenza Coronavirus, segnalando altresì una disparità di trattamento verso la grande distribuzione e l'e-commerce:
 
Buongiorno,
mi chiamo Stefano Brambilla e sono il Presidente dell'Associazione Commercianti Casatesi.
Sono a scrivervi perché stiamo notando sul territorio azioni siglabili come ''Concorrenza Sleale''; da qualche giorno i supermercati hanno liberato le corsie per abbigliamento, cancelleria e elettronica addicendo al fatto che sono beni indispensabili visto che la popolazione è in casa e necessita di questi prodotti, i supermercati "grazie" a questo periodo hanno raggiunto un + 40% sul fatturato offline e un + 150% su quello Online (dati reperibili semplicemente in Internet).
Il nostro territorio, inoltre, ha anche il triste primato di avere ben 6 centri commerciali/supermercati in un raggio di pochissimi Km; nemmeno nelle città succede una cosa simile.
Ora va segnalata anche la continua consegna da parte di Amazon di qualsiasi prodotto, portando il loro incremento del fatturato ad un + 90% (anche qui dati reperibili semplicemente in Internet). All'opposto noi commercianti registriamo un -70% medio nei fatturati.

Noi commercianti ci chiediamo perché da sempre dobbiamo essere le vittime sacrificali, già al limite della sopravvivenza capiamo che dobbiamo fare l'ennesimo sacrificio per un bene comune; ma perché noi sacrificati e la GDO (Grande Distribuzione Organizzata) e l'OnLine deve trarne vantaggio?
Gira in questi giorni sulle chat una "preghiera" che fa notare come saranno - si perché non manca molto - i paesi senza i negozi e così sarà perchè nessuno fa nulla verso questi colossi che forse hanno l'ultima parola anche su chi emette decreti e leggi.
Perdonate il nostro sfogo ma forse non comprendete che siamo sempre più allo stremo e che il nostro grido di dolore è di un settore che sta scomparendo e scomparirà a breve, prima dell'emergenza sul territorio hanno deciso di abbassare la saracinesca ben tre attività, e eravamo solo a Febbraio!

P.S.: Io da oggi tengo aperto, visto che la legge dovrebbe essere uguale per tutti mi adeguo ai permessi arrogati dalla GDO; sicuro che mi passeranno a "trovare" e mi faranno chiudere con tanto di verbale e segnalazione perché noi siamo piccoli commercianti e non abbiamo diritti se non rispettare le scadenze delle imposte.

Se vi fa impressione vedere il vostro paese deserto e con le saracinesche dei negozi abbassati, ricordatevene quando la quarantena sarà finita perché se non sarete voi ad aiutare i commercianti della vostra città quelle serrande non si alzeranno più e vivrete in una città spettrale per sempre. Sono i piccoli negozi che tengono viva la città, penso che ora più che mai ve ne stiate rendendo conto.
Ricordatevi di ciò che stanno perdendo in questi giorni e dei sacrifici che faranno quando riapriranno.
Non vi fate prendere dallo shopping online ne ora ne poi perché le cose futili, soprattutto in quarantena, non vi occorrono, piuttosto tenetevi quei soldi in tasca per spenderli quando uscirete di casa.
Rivalutate il negozio che vi accoglie e vi consiglia, spesso con prezzi identici a quelli dell'OnLine; i negozi sono la linfa vitale del tuo paese.
A nome di tutti i commercianti, GRAZIE.


Saluti,

Associazione Commercianti Casatesi

Eventi

Iscriviti ai nostri eventi tramite FORM dedicate

Dal menù delle FORM Seleziona la tipologia 

Eventi

In questo momento gli eventi annuali sono 4; 2 Associativi e 2 liberi

Associativi Maggio e Dicembre

Liberi Settembre e Luglio

In tutti gli eventi accettiamo iscrizioni di espositori di qualsiasi tipologia (fino a spazio disponibile)

Contattaci

Via E-mail

Dalla FORM chiedi quello che vuoi

Sede

Non abbiamo una sede, ma puoi rivolgerti ad uno dei commercianti che trovi nel "Chi Siamo"

  • Chi siamo

Loading
  • Caffè Mazzini
  • Open S.a.s.
  • Bar Torre
  • Il Forno di Sara
  • Maggioni Abbigliamento e Calzature
  • Vedi Tutto